Cavo e MFE finger ramp

Alta fedeltà: la filosofia High End nei cavi per chitarra e basso

High-end, la fascia “alta” del mercato dei prodotti audio, sta iniziando a strizzare l’occhio al mondo degli strumenti musicali, chitarra e basso elettrico, ormai da qualche tempo.

Alcuni musicisti, soprattutto quelli alle prime armi, tendono a non prestare molta attenzione alla qualità del cavo jack utilizzato. E’ inutile possedere un ottimo strumento musicale e poi non avere un cavo jack adatto che riesca a tramettere adeguatamente il segnale elettrico.

Il basso elettrico richiede delle risposte adeguate in termini di frequenza ben specifiche per farne risaltare tutta la gamma di “colori sonori”; possedere un basso elettrico o una chitarra elettrica di ottima fattura e non avere un tramite adeguato fra lo strumento e l’amplificatore significa utilizzare al 70% le potenzialità dei due elementi alle estremità.

Un High-end instrument cable per basso elettrico deve sopratutto rispettare determinati dei requisiti di TOP GAMMA partendo dai singoli componenti quali connettori e guaine per proteggerlo da interferenze elettriche esterne.

Il processo di assemblaggio di un cavo è una operazione altrettanto importante che richiede esperienza nel settore, per rispettare anche gli aspetti pratici della vita on the road di un musicista ma anche l’attività in studio di registrazione.

Il processo di saldatura è uno degli aspetti che maggiormente evidenziano la qualità di un cavo. I fattori principali nella saldatura sono:

  • il materiale utilizzato quale stagno, argento e cobalto germanio in piccoli parti (i transistor nelle radio degli anni ’60)
  • le tempistiche del processo di assemblaggio

Il cavo per basso, ad esempio, deve rispondere ad una gamma di frequenze ben precisa ma anche essere il più “pulito” in termini sonori e neutro.

I vantaggi di un cavo per strumento musicale si possono riassumere:

  • totale isolamento del segnale dei pick up del basso elettrico o della chitarra dalle interferenze quali cellulari o impianti luce
  • facilità di lavorazione del segnale sia in studio che live
  • maggior “completezza dei colori sonori”
  • durata nel tempo (parliamo in termini di 10/15 anni) dell’accessorio per basso elettrico o chitarra elettrica senza inconvenienti quali portarsi dietro diversi cavi per strumento
  • un ottimo cavo garantisce affidabilità quindi non sarà più necessario portarsi dietro borse di cavi di riserva evitando ingombri e pesi oramai inutili
  •  

Un cavo per chitarra o basso quindi deve essere considerato alla stessa stregua di un pedale effetto proprio perchè contribuisce in maniera importante a costruire il proprio suono come un compressore, distorsore o riverbero.

Lascia un commento